Tra la provincia di Brescia e il Lago d’Iseo, a solo un’ora da Milano si trova una terra simbolo della tradizione vinicola lombarda: la Franciacorta. Un territorio d’eccellenza e dai colori affascinanti che, con le sue colline e le infinite distese di vigne, fa da cornice a un paesaggio da togliere il fiato.  

Chef Davide GaudenziPer degustare l’ottimo vino che ha reso famosa questa zona in tutto il mondo, abbiamo chiesto a Davide Gaudenzi, giovane chef del ristorante franciacortino Gaudenzi di svelarci una ricetta semplice, replicabile a casa, ma dal grande gusto e carattere. Ha scelto per noi i Pennoni di Gragnano con la fonduta e cialda al Bagoss, tipico formaggio prodotto in provincia di Brescia. “Un piatto non complicato – promette lo chef – ma che richiede ingredienti di prima scelta per esaltarne la bontà, il gusto e le consistenze”.

Vediamo come si prepara

Ricetta Pennoni di Gragnano con fonduta e cialda Bagoss

Ingredienti per 4 persone

400 gr di Pennoni lisci di Gragnano trafilati al Bronzo
200 gr di Bagoss grattugiato
250 ml di panna fresca oppure besciamella fatta in casa
50 gr di burro
1 spicchio d’aglio schiacciato
Sale/pepe nero q.b
Prezzemolo fresco per guarnire
Noci q.b

Procedimento

In una padella ampia, sciogliere il burro a fuoco medio evitando che si colori. Aggiungere, a piacere, uno spicchio d’aglio schiacciato, che dovrà successivamente essere tolto, per un tocco aromatico. Versare la panna fresca nella padella e portare a ebollizione. Ridurre il fuoco e aggiungere il Bagoss grattugiato poco alla volta, mescolando costantemente fino a ottenere una consistenza cremosa. 

Per i più pratici in cucina sostituire la panna con la besciamella (per una besciamella facilmente lavorabile utilizzare la seguente proporzione: 20 gr di burro e 20 gr di farina per 250 ml di latte).

Aggiustare il condimento con sale e pepe nero a piacere, assicurandosi che la crema ottenuta risulti liscia e ben amalgamata, in caso contrario, frullare il tutto con il mixer da cucina per eliminare i grumi formati. 

Nel frattempo, cuocere i pennoni, al dente, in abbondante acqua salata e scolarli bene. Unire la pasta alla fonduta di Bagoss, mescolando delicatamente per garantire che ogni pasta sia avvolta nel formaggio cremoso.

Per la cialda di Bagoss: in un padellino antiaderente ben caldo, stendere un velo omogeneo di Bagoss grattugiato fino al formarsi di una cialda compatta, da cuocere su entrambi i lati.

Come impiattare

Servire i pennoni guarnendo con noci, prezzemolo e cialde di Bagoss per una nota di croccante. A piacere, aggiungere una generosa spolverata di Bagoss grattugiato sulla cima per un tocco finale irresistibile.
E, aggiungiamo noi, accompagnare un ottimo Franciacorta – ideale a tutto pasto – per un risultato finale dal grande effetto. 

 

 

Iscriviti alla newsletter
per rimanere sempre aggiornato
sul mondo di Rovagnati