Che sia una cena fra amici o il grande veglione di San Silvestro, la tavola delle feste è particolarmente ricca di piatti sofisticati, nel gusto e nell’aspetto. Ma quando arriva il momento della “frutta”, un must di fine pasto per molti italiani, ecco che arriva la classica alzatina colma di mandarini e noci da sbocconcellare aspettando il momento dolce. E se fosse proprio la frutta il dessert di queste feste?

Ecco 5 idee creative (per circa 4 persone), facili e di sicuro effetto per chiudere il pasto:

1.     Ananas al cognac

Montare un litro di panna con un mix di zucchero a velo e zucchero vanigliato e conservare in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. Grattugiare quindi la buccia (edibile) di un mandarino e mescolare con un po’ di zucchero mentre si lasciano impregnare le fette di ananas in un liquore all’arancia. Mettere sul fuoco un largo tegame con del burro, quindi aggiungere l’ananas; lasciar scaldare bene e versare del cognac. Appena il liquore sarà diventato bollente, infiammare e adagiare sul piatto di portata le fette di ananas, spolverare con la buccia di mandarino e aggiungere la panna.

2.    Coppa di fragole allo champagne

Mettere in una terrina 150 grammi di fragoline precedentemente lavate e private delle foglie, poi versare del Cointreau fino a coprirle. Lasciar marinare per un’ora nel frigorifero. Al momento di servire disporre le fragole in 4 calici e riempire con dello champagne rosé. Per chi ama i sapori più dolci, si consiglia di spolverare le fragole con dello zucchero a velo prima di versare il vino.

3.    Budino al melograno

Con un estrattore ricavare circa 500 ml di succo di melograno e versarlo poco alla volta in un pentolino contenente 45 grammi di amido di grano o di mais. Aggiungere quindi 70 grammi di zucchero e portare ad ebollizione. Versare il preparato in 4 coppette e lasciar riposare in frigorifero per circa 24 ore. Prima di servire, aggiungere alcuni chicchi di melograno e grattugiare del cioccolato fondente a guarnizione.  

4.    Datteri farciti

Aprire i datteri per togliere il seme, inserire l’equivalente di un ricco cucchiaino da caffè di mascarpone e “infarinare” con cacao in polvere. Conservare in frigorifero su un vassoio da portata fino al momento di servire.

5.    Mousse di frutti di bosco

Mondare, lavare, asciugare circa 200 grammi di frutti misti di bosco e frullare con un mixer ad immersione. Mettere il composto in una terrina, incorporare circa 100 grammi di zucchero e 150 grammi di panna montata, mescolando con delicatezza. Versare il composto in 4 coppette e conservare in un luogo fresco prima di servire.

Con quale ricetta vogliamo provare per “sorprendere” i nostri commensali? Il dattero è ottimo anche come accompagnamento alla tazza di caffè di fine pasto, al posto del classico cioccolatino. Non ci resta che lasciarvi cucinare augurandovi un dolce e gustosissimo 2024!

 

Iscriviti alla newsletter
per rimanere sempre aggiornato
sul mondo di Rovagnati