Addobbi, presepi, sontuosi alberi e luci colorate: è arrivata la stagione più magica dell’anno, dove anche gli adulti possono ritornare bambini e lasciarsi avvolgere dall’atmosfera gioiosa del Natale. Allora quali sono le città da visitare in questo periodo per vivere fino in fondo l’atmosfera delle feste? 

Per gli amanti del presepe, una tappa imperdibile è la 21^ edizione della Jesolo Sand Nativity, dove fino al 4 febbraio 2024 è possibile ammirare suggestive sculture di sabbia realizzate da 14 artisti provenienti da tutto il mondo, coordinati dal direttore artistico David Ducharme. “Sulle orme di Francesco d’Assisi” è il titolo dell’opera, un percorso in 12 scene per celebrare gli 800 anni del primo presepe della storia. 

Sulla sponda lombarda del Lago Maggiore, nel piccolo borgo di Leggiuno (Varese), oltre 700mila led proiettano strade e case in un’atmosfera fiabesca.Lucine di Natale” è il titolo della manifestazione che nasce dalla passione di un leggiunese, Lino Betti, che nel 1999, durante un viaggio in Brasile, acquista le sue prime 10mila luci. Oggi grotte glaciali, castelli fiabeschi, prati fioriti, alberi e renne decorano ogni angolo del borgo, facendo da cornice ad un ricco programma di eventi fino al 7 gennaio. 

Un tuffo nel passato, fra architetture medievali e curiose leggende, è la proposta del Natale a Grazzano Visconti, piccolo borgo nel piacentino che lega la sua storia passata e presente alla famiglia Visconti di Modrone. Per tutto il mese di dicembre si passeggia per le strade allietati dalla musica natalizia, curiosando fra le numerose botteghe, le decine di bancarelle di maestri artigiani e le golose proposte di street food. 

Nella bellissima Sicilia, a dicembre, il borgo medievale di Erice si trasforma nella città dei presepi: strade, botteghe, cortili, persino abitazioni private mostrano ai visitatori di “EricèNatale” le più belle scene ispirate alla Natività, realizzate con materiali e stili diversi, per raccontare il Natale sotto i più creativi e diversificati punti di vista. In piazza della Loggia sono allestite le baite del tradizionale mercatino dove acquistare prodotti artigianali e perdersi nei profumi e sapori della migliore tradizione culinaria del territorio. Tanta musica, concerti ed esibizione di zampognari sono il giusto corollario di un appuntamento che si rinnova anno dopo anno. 

Per chi avesse voglia di assaporare il Natale “ambrosiano”, Milano a dicembre si accende di luci e addobbi che lasciano incantati turisti e cittadini. Come da tradizione la metropoli rende omaggio alla sua “grandeur” con 18 progetti creativi dell’iniziativa “Il Natale degli Alberi”, ideata dall’architetto e scenografo Marco Balich, cui si aggiunge il tradizionale albero in Galleria Vittorio Emanuele. Nella centralissima Piazza Duomo il grande abete del Trentino porta l’inclusivo messaggio: We Wish You To Be Yourself” (Ti auguriamo di essere te stess*), mentre ai suoi piedi un villaggio di Natale, con tanto di Santa Claus e bancarelle, arricchisce l’atmosfera festosa della piazza. 

Che siano presepi, giochi di luci o rappresentazioni meno convenzionali, iniziative e manifestazioni lungo tutto lo Stivale mostrano ancora una volta come il Natale rappresenti sempre un’occasione meravigliosa per esprimere la creatività. Non resta che fare a tutti voi i nostri auguri!

 

Iscriviti alla newsletter
per rimanere sempre aggiornato
sul mondo di Rovagnati