Dalla Sicilia al Trentino, dalla Puglia al Piemonte, passando per il Lazio, l’Umbria, la Toscana, l’Emilia-Romagna, il Friuli e la Lombardia: sono le 10 scuole vincitrici dell’edizione 2024 di Rovagnati Stammi Bene, l’iniziativa di responsabilità sociale lanciata da Rovagnati con il brand Snello, e in collaborazione con l’agenzia d&f, per promuovere fra i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado un concetto olistico di benessere attraverso momenti dedicati.

In questi mesi hanno aderito al progetto 45 mila studenti, 2.055 classi, 687 docenti, chiamati a lavorare su un concetto di benessere a 360°, che passa attraverso quattro sfere e dimensioni della vita della persona: alimentare, fisica, mentale e sociale.

La risposta da parte delle scuole è stata ancora una volta entusiasta e coinvolgente – commenta Gabriele Rusconi, Managing Director and Board Member di Rovagnati Ci siamo trovati anche quest’anno di fronte a una serie di testimonianze arrivate da classi di tutta Italia che hanno condiviso i valori del nostro progetto interpretandoli in modo personale e creativo, e soprattutto vivendoli concretamente nel contesto della loro vita e delle attività didattiche che svolgono. Questa risposta testimonia, al di là del progetto in sé, la necessità e il desiderio di una discussione sul benessere delle generazioni più giovani. Stammi Bene per Rovagnati si conferma molto più di un progetto di comunicazione: è un messaggio valoriale, un’iniziativa con cui dialogare con i più piccoli per invitarli a gestire al meglio la propria vita con l’obiettivo di essere degli adulti più consapevoli domani. Un impegno allineato al nostro attuale percorso ESG Rovagnati Qualità Responsabile che lavora sulla relazione con le comunità e sul sostegno al talento con un approccio trasversale”. 

Rovagnati Stammi Bene è un progetto articolato che ha messo a disposizione di studenti e insegnanti una serie di video tutorial curati da esperti e destinati a creare nelle scuole degli “Intervalli di benessere” durante le ore di lezione. Il concept di questi video si è basato sul metodo “Learning by doing”, ovvero “Imparare facendo”: perché prendersi cura di sé è anche una questione di abitudine ed esercizio.

I sei esperti di benessere – per il Benessere Alimentare Elena Aprile, per il Benessere Fisico Federica Cuni e Roberto Bombagi, per il Benessere Sociale Lara Pelagotti e Deborah Auteri, per il Benessere mentale Alice Degl’Innocenti – sono figure professionali di alto livello che hanno grande esperienza con ragazze e ragazzi. Grazie a loro, Rovagnati ha sviluppato i video tutorial destinati a far vivere alle classi dei momenti di pausa dedicati allo stare bene nel corpo, nella mente, a tavola e nelle relazioni. 

Anche quest’anno all’iniziativa era legato un meccanismo concorsuale che ha coinvolto le scuole al di là dei contenuti formativi: le classi, con l’aiuto dei docenti, sono state invitate a inviare foto dei loro momenti di attività condivisi e a creare dei contributi legati al concetto di benessere utilizzando le lettere delle parole “STAMMI BENE”. 

 Le scuole primarie vincitrici:

“S. RAITI” di Siracusa – Classe 4aD
“ADA NEGRI” di Udine – Classe 2aB
“P. PASCUCCI” di Grosseto – Classe 5aC
“FIAVE’” di Fiavè (TN) – Classe 5aA
“F. BARACCA” di Asti – Classe 1aB

Le scuole secondarie di I grado vincitrici:

“VIA CIANTI” di Guidonia Montecelio (RM) – Classe 2aA
“LUINI – FALCONE ROZZANO” di Rozzano (MI) – Classe 3aN
“M. BUONARROTI” di Giovinazzo (BA) – Classe 2aC
“PIANCIANI-MANZONI” di Spoleto (PG) – Classe 2aC
“FALCONE E BORSELLINO” di Castelfranco Emilia (MO) – Classe 1aA

Ad ogni scuola vincitrice è destinato un buono da 500€ per l’acquisto di materiale didattico o sportivo, per un montepremi complessivo di 5.000€. I docenti, invece, hanno partecipato all’estrazione di tre PC portatili.

 

 

Iscriviti alla newsletter
per rimanere sempre aggiornato
sul mondo di Rovagnati